Buongiorno!
Banner




Ricordate!
"L'uomo è nato per vivere, non per prepararsi a vivere" - Boris Pasternak
Archivio
Categorie
Statistiche blog

... ma non dimentico le 398.200 visite raccolte sull'ormai defunta piattaforma Splinder da settembre 2007 a gennaio 2011! Un grazie a tutti i visitatori! :-)

postheadericon Lettera a una persona forte… che non sa di esserlo

Stasera voglio riportare qua la lettera in risposta ad una persona forte… ma che probabilmente non si rende conto di esserlo. Il suo racconto, che ovviamente ometto, mi ha toccato perché è il racconto di una persona che è passata tra mille difficoltà, le ha superate, e adesso chiede solo di andare "oltre", lasciandosele alle spalle.

Credo che anche se non se ne rende conto, è lei a poter essere di esempio per tante persone tra di noi che si sono lasciate atterrare, spesso troppo presto, dalle difficoltà della vita.



Ciao T. :)

Grazie di avermi scritto, credo tu mi abbia raccontato cose molto personali delle quali, sono certo, non parli spesso. E’ vero: certamente una parte l’ha avuta il fatto di sapere che sono "un esterno", qualcuno che non ti conosce, con il quale perciò puoi confidarti liberamente, ma… lo prendo anche come segno di stima :)

Molti di noi hanno avuto una vita difficile, è vero, ma la tua è stata davvero drammatica: onestamente credo tu abbia fatto quanto nelle tue possibilità, fare di meglio sarebbe stato oggettivamente molto, molto difficile.

Adesso… capisci quanto sia privo di senso chiedermi "dove sbaglio?", vero? :) Tu non hai sbagliato nulla, anzi ammiro il tuo spirito di reazione, uno spirito che ti ha fatto sopravvivere alle difficoltà. Molti al posto tuo si sarebbero arresi allo sconforto, alla sfiducia non solo nelle persone (e credimi, ti capirei), ma perfino nei confronti della vita stessa. Ma tu sei rimasta in piedi e continui a cercare quella felicità, o almeno quella serenità, che non hai mai avuto.

Da questo devi ripartire, dal riconoscere la tua forza, il tuo coraggio, dal prendere coscienza che è stata proprio quella insoddisfazione che senti, a impedirti di lasciarti andare, essa è la tua anima che ti sta dicendo che tu non sei fatta per vivere così, che meriti di più.

E, certamente, se sei andata avanti nonostante tutto, quel "di più" lo puoi ottenere.
Credici, e lo farai :)

Quindi scordati i sensi di colpa e di autocommiserazione, che proprio non hanno senso di esistere, e… pensa solo a vivere, a godere della vita, perché chi ama la vita, nonostante tutto, la strada prima o poi la trova… sempre :)

falco

93 Commenti a “Lettera a una persona forte… che non sa di esserlo”

  • Caro Wolf, è un pò che mancavo, torno e trovo questa magnifica lettera. Parole che riconoscono quel valore che spesso si riesce a capire solo quando sono gli altri a confermarlo, un pò come davanti ad uno specchio.
    Ed è anche vero che a volte si impara a conoscere molto meglio noi stessi specchiandosi davanti agli altri…
    buona notte!

  • Sì chi ama la vita trova senzaltro la strada…è tutto
    lì che sta il senso, sentirsi vivi e amarsi.


  • Infatti lo dice la chiusa di questa lettera…Vivere per sentirsi meglio,amarsi perchè si è felici…
    Ho detto tutto…
    Buon nuovo giorno Wolf….
    Si si si sei ironicamente simpatico:-)
    Anna…

  • Un messaggio forte e positivo :-)

  • x iovolevo: e’ vero, perche’ pur nella propria diversita’, sia in termini di carattere che di storia, e’ facile riconoscere dei tratti comuni tra le persone, anche se spesso poi, e’ necessario procedere per “estrapolazioni”, perche’ calarsi in panni magari molto diversi comporta il non dover dare per scontato che siano come noi :)
    Buona giornata ;)

  • x tanax: gia’, amare la vita comporta necessariamente amare se’ stessi :)

    x Anna: grazie Anna :) Buon nuovo giorno anche a te :) Anche se con il consueto ritardo! ;D

    x anne: sai che se posso contribuire anche solo per un centesimo affinche’ qualcuno possa stare meglio, credo valga sempre la pena provare :)

  • Se si riesce a risorgere da grandi prove (non sempre purtroppo accade) la forza interiore c’è e forse si impara a vivere la vita in modo piu’”scarno” e meno autocommiserante,a togliersi di dosso tanti orpelli inutili, tante domande senza risposta, tanti indecisioni…
    Splendida la scelta di questa lettera, è sempre la tua Anima grande a dettarti questi bei post, che fan bene anche a quelle di chi ti legge.
    Un bacione e buona giornata

  • …già
    sono tutte straordinarie opportunità che ci vengono donatee ci fanno “crescere” e ci aiutano ad essere ciò che siamo qui…
    anche quando c’è un’enorme sofferenza
    …ma…

  • …”Inventerò chimere di parole
    per non cedere -
    perché vivere
    significa
    non cedere mai.”…
    E’ vero l’ insoddisfazione va ascoltata, é la voce dell’anima che vuole dirci che non siamo sulla strada giusta e che abbiamo tutti i diritti di chiedere di più alla vita.
    Buona giornata e a presto Gio

  • x flame: esatto, credo sia qualcosa che a molte persone accade automaticamente, un po’ cio’ che i nostri nonni intendevano con “quello che non ci ammazza, ci fortifica” :) Pero’ non e’ vero sempre e non e’ vero per tutti: lo e’ per quelle persone che, come amo dire, accettano di vivere con gli occhi aperti, e non procedere a tentoni con gli occhi chiusi negando cio’ che sta avvenendo per timore di prenderne coscienza.
    Per chi non vuol vedere, non c’e’ purtroppo lezione che tenga.
    Bacione e buona giornata a te :)

  • x palace: eh, lo so… spesso dico che preferirei essere un po’ piu’ ignorante ma aver evitato alcune dolorose lezioni ;)

    x Gio: assolutamente Gio’ :) E’ giusto cedere solo quando si ha davvero ragione di farlo, ma allora… non e’ piu’ una resa, diviene piuttosto un prendere atto di un limite invalicabile che, invece di tentare di abbattere a testate, e’ bene apprendere e… aggirare per quanto possibile :)
    A volte ci sono strade diverse per arrivare al medesimo obbiettivo :)

  • Sì Wolfy é vero…é utile cedere quando ci si rende conto di trovarci di fronte a ostacoli oggettivamente insuperabili…va beh che sono del toro e a volte rischio di far diventare la tenacia un’implacabile ostinazione…comunque in quel pezzo di poesia che ho riportato, “il non cedere mai” era inteso come atto di fiducia nella vita e in se stessi, nel senso di non cedere mai alla totale disperazione e continuare al di là di tutto a coltivare i sogni dell’anima e la speranza.Buon pomeriggio e salutami i mici, ti raccomando
    p.s. ti segnalo un sito che potrebbe interessarti, si trovano libri sugli animali di tutti i tipi…ce n’é uno anche su come curare i gatti con l’omeopatia: http://www.neogea.it

  • Certo, intesa in questo senso, quella frase e’ assolutamente ineccepibile e sottoscrivibile ;)

    … ma dai! I gatti con l’omeopatia? :) Ci daro’ un’occhiata… ;)

  • …che belle parole piene di speranza….

  • Bene! Spero di cuore la tua risposta abbia rincuorato T.! Un bacio a te e a lei!

  • Oggi ho spalle larghe,
    le solite che indosso ogni giorno
    per cercare di capire, comprendere, giustificare tutti e tutto.
    Oggi ho spalle larghe e cuore di burro,
    quello che cucio e ricucio
    pronta a fare spazio a coloro che lo chiedono,
    Oggi ho spalle larghe e notti insonni,
    quelle nelle quali cerco di trovare il giusto posto agli umani egoismi,
    Oggi ho spalle larghe e occhi gonfi,
    quelli che rimangono dopo aver trovato tutti e perso me stessa,
    Oggi ho spalle larghe e sogni sospesi,
    quelli che non so più se inseguire o fare fuggire,
    Oggi ho spalle larghe e rabbia,
    quella che vorrei urlare ma che rimane muta dentro me,
    Oggi ho spalle larghe e voglia di essere diversa.
    Oggi ho spalle larghe e pensieri di fumo,
    Oggi ho spalle larghe e bisogno di ricordi,
    Oggi ho spalle larghe e voglia di essere fragile.
    Oggi ho spalle larghe…
    …e voglia di riderci su!!!

    ho sempre amato questa poesia di emina.

  • da questa splendida lettera è evidente
    che il tuo “cellulare” è
    “migliore” del mio.

    un caro saluto.

  • Ciao Wolf, come ti avevo promesso Afrodite ti attende sul mio sito…
    Ciao, ciao
    Fer/

  • Ecco, hai detto bene, chi ama la vita, nonostante tutto, prima o poi la strada la trova …. ma questo è il punto, bisogna amare la vita e non sempre è così facile farlo!!
    Ciao, buonanotte :)

  • E’ sempre la vita a vincere

    Con amore

    bella testimonianza

    baciotti

  • x ocramasil: io preferirei che fossero parole ricche di logica, più che di speranza, parole che dipingono un bel futuro che ha una alta probabilità di verificarsi ;)

    x affabile: credo di sì ;) Ma le parole, da chiunque vengano, possono al massimo fungere da agenti catalizzatori: gli elementi principali… sono sempre e solo degli interessati in persona ;) Sono loro che devono avere dentro di loro il desiderio e la forza di perseguire i loro obbiettivi :)
    Grazie, bacio anche a te :*

  • x palace: davvero! E’ molto bella! Grazie di averla postata :)
    Credo che il trucco, per le persone di cuore che aiutano sempre gli altri e poi si trovano in difficoltà esse stesse, sia ricordarsi di essere… coerenti :D Ovvero agire e parlare con sé stessi così come si agisce e si parla agli altri ;)
    Per fare questo di solito è necessario recuperare un minimo di distacco, per vedere la situazione oggettivamente, e coraggio per fare ciò che si capisce dover essere fatto.
    E sicuramente spesso non è facile.

  • x saganne: ehm… forse il cellulare sì, ma la comprensione stare no… ahahah
    Che vuoi dire? :)

    x Fer: bene, passo presto ;) Ciao cara Fer :)

  • x Dupont: eh, perché forse non è proprio una “scelta”, non è che uno si alza una mattina e dice “basta! Da oggi amerò la vita!” :D Credo sia più vero il contrario: chi vive “con gli occhi aperti” e con il desiderio di uscire dalle proprie difficoltà, ad un certo punto scopre di quanto sia innamorato della vita :)
    E allora, te obietterai, a che serve parlarne? :) A volte a nulla, è solo una goccia che da sola va presto dispersa. Ma altre volte è una goccia che va ad aggiungersi ad altre gocce che tutte insieme riempiono la brocca della forza e del coraggio. Ed altre volte… può essere la goccia che lo fa traboccare, la parola al momento giusto e al posto giusto che “chiude il cerchio”, che ti fa realizzare ciò che già avevi dentro.
    Nulla più, miracoli non se ne fanno: i semi germogliano solo nei terreni che sono fertili di loro.

  • x ilavi: e sì, è sempre la vita a vincere, ma… se noi non la seguiamo, noi perdiamo! :D
    Baciotto a te! :*

  • é molto bello quello che hai scritto. Tante volte ho ascoltato persone disperate, a volte è bastata una parola a dargli un pò di coraggio, altre qualsiasi gesto è rimasto muto ,senza conseguenza alcuna.In tutti c’è una forza grande che è quella della sopravvivenza,dell’amore, stima e rispetto di se stessi.A volte però tutto questo pare distrutto e riprendersi è difficile,è più facile morire dentro, fuori che importa.Ci sono dolori che ti aprono abissi nel cuore, ma non di buio ,ma di luce nell’anima,ti fanno capire, ti rendono più ricettiva,aprono la mente e trovi il coraggio di dire basta, che finalmente è giunta l’ora di vivere e migliorarsi e migliorare quello che si ha attorno.Ma come dici tu i semi germogliano nei terreni che sono fertili di loro…
    buonanotte caro wolf

  • Cara Daphne… solo pochi post fa, ho scritto questo: wolfghost.splinder.com/post/19111256/Non+si+pu%C3%B2+aiutare+chi+non+vu
    Siamo in tema, vero? :) Non solo i nostri sforzi saranno vani, se la persona a cui sono diretti non vuole davvero uscire dalla sua situazione, ma rischieremo addirittura di essere trascinati noi stessi nel suo vortice. Certo, ognuno ha un suo limite, vale sempre la pena di insistere fincheé si sente che qualcosa può cambiare. Ma quando si ha la percezione netta che non c’è un reale desiderio di farlo… allora meglio è recuperare un minimo di distacco e evitare di farsi trascinare sul fondo.
    Ma io, sai, sono convinto che chi ha superato prove difficili, dimostri già che ha la forza e il desiderio di farcela :)
    Buonanotte a te :)

    x tamango: ehilà! Ciao carissima, e grazie per il tuo augurio! Speriamo sia una buonanotte per tutti ;)

  • Hola! T. :) sono molto belle le tue parole di conforto scritte alla tua amica… E, sono convinta che in questo duro momento nel che si trova l’apprezerà moltissimo e farà buon uso d ogni parole scrite, ne ha tanto bisogno in questo momento… La chiusura della lettere ed stata splendida “… chi ama la vita, nonostante tutto, la strada prima o poi la trova…”
    ;P un beso grande para ti “Lobo”

  • “Sciroccu” non è una poesia conosciuta l’ho scritta io la scorsa settimana quando qui a Messina ha combinato un po’ di guai.Allora tuo padre è della provincia di Messina?Bene, mi fa piacere, devo quindi sperare che non hai avuto bisogno della traduzione…
    Comunque tutto ciò che leggi nel mio blog lo scrivo io, diversamente scriverei sempre il nome dell’autore. Bacioni, mi aspettano i gattini che cercano casa e non posso farli aspettare.Ciao!

  • x Fiammita: ciao! :) Be’, io credo che ci siano persone che sanno cavarsela da sole (e sono certo che T. sia una di queste), ma… ogni tanto si puo’ aver bisogno di una parola di incoraggiamento per non sentire di stare affrontando tutto da soli, per sentire che molte persone sono nella stessa barca, ma che sono riuscite a resistere finche’ hanno dovuto farlo per poi rialzarsi prontamente non appena possibile. Insomma… sentire che non si e’ isolati contro un destino arcigno e cattivo che ce l’ha con noi, puo’ darci una mano :)
    Un bacio anche per te :*

  • x Anna: Buongiorno a te, cara Anna! :)

    x Tamango: ma dai! Sei bravissima allora, la poesia sembra davvero venire dal passato, sembra quasi un canto popolare… Complimenti allora! :)
    Mio papa’ era della provincia, si’ :) Avevo scritto un post su di lui, se sei curiosa: Un po’ di Wolf… 2003: Era mio padre
    Ma prima vai dai gattini!!! ;D

  • Ci sono pensieri che fanno bene all’anima in questa lettera…
    Spesso le cose che falliscono sono quelle che l’anima non sente veramente sue… e questo ci permette di andare incontro al nostro vero destino.
    Sorrisi…
    Fly

  • Be’, non sarebbe poi un disastro se fosse cosi’ :) Temo che alcune volte pero’ siamo noi a non riuscire ad ascoltare cio’ che davvero la nostra anima ci suggerisce…
    Grazie e sorrisone anche per te :)

  • la forza sta proprio nel continuare a vivere nonostante tutto….
    Un abbraccio…

  • Ciao a tutti! Io sono T. e mi sembrava doveroso lasciare un commento di ringraziamento per tutti voi.. Grazie di cuore a tutti perchè non mi avete fatto sentire sola e incompresa.. sapete, fino a poco tempo fa, non davo molta affidabilità a questi contatti “virtuali”.. ho sempre pensato che siano più diretti, veri e sinceri dei rapporti dove si possano guardare gli occhi dei propri interlocutori.. ma ho capito che mi sbagliavo..mi è bastato entrare un giorno per caso in questo blog e leggere cio’ che scrive Wolf e tutti i “suoi” amici per capire che ci sono persone che come me passano dei momenti difficili, ma continuano ad andare avanti con la speranza che il domani sia migliore. Per questo voglio dire a tutti voi che magari state affrontando dei momenti difficili di resistere, resistere, resistere!!! perchè chi semina gioia, voglia di vivere e amore prima o poi gli tornerà indietro. E si capisce anche di non essere soli anche stando davanti a un pc a confrontarsi e a incoraggiare chi sta passando delle difficoltà. Grazie Wolf per questo bel regalo! Leggere i commenti dei “tuoi” amici, che ora sento anche miei, mi ha reso felice. GRAZIE non lo dimentichero’.

  • ciao caro wolf…:) questa lettera è meravigliosa!!!!! sì, la vita spesso ci pone di fronte a tante prove….ma riuscire a superarle…dovrebbe essere una capacità di ognuno, penso io,..poi però c’è chi si autoccommisera…ed io ogni tanto l’ho fatto…perciò comprendo…queste parole…, ma è da un po’ che ho deciso di combattere sempre e cmq…sfidando anche il mio stesso io!!! TI LASCIO UN ABBRACCIO E TI RINGRAZIO CON IL CUORE PER LA RIFLESSIONE…!!! EH GIà ANCHE QUESTA VOLTA …HO TROVATO DA TE….LE PAROLE DI CUI AVEVO BISOGNO!!! UN BACIOoooooooo!!!!!!!!:))))))))

  • x sorgente: … si’, e appena e’ possibile farlo, smettere di “sopravvivere” e tornare a “vivere” davvero :) Molti anni fa anche io passai un momento molto nero (non che non ne abbia passati di peggiori da allora, ma forse a quel tempo ero meno preparato) e reagivo circondandomi di esempi, letture, film, aforismi, di gente che “ce l’aveva fatta”; questi esempi mi aiutavano ad andare avanti. Un giorno pero’, la “pressione” inizio a calare, e mi accorsi che quegli stessi aforismi & C. iniziavano ad infastidirmi. All’inizio ne restai sorpreso, poi capi’: ero stanco di “sopravvivere”, ed ero pronto per “vivere”. Quegli aforismi ormai mi ricordavano solo di un periodo difficile che non c’era piu’ :)

  • x Finadel/T.: :) )))) E io ho molto apprezzato il tuo intervento :)
    Sai… e’ senz’altro vero: i rapporti puramente “virtuali” (poi capirai perche’ ho messo le virgolette) non possono certo dare tutto cio’ che danno i rapporti “reali”, ma… a parte che sono comunque reali anche essi – poiche’ espressione di persone in carne ed ossa che semplicemente usano tastiera e monitor per esprimersi, persone con tanto di emozioni e sentimenti – hanno anche vantaggi, non solo svantaggi: permettono, se vogliamo, un approccio piu’ “soft”; si riesce a volte ad esprimersi meglio, piu’ apertamente, con qualcuno che non ti e’ davanti agli occhi in carne ed ossa. Di fatto credo che molti non si esprimerebbero mai, nel mondo “comune”, come riescono ad esprimersi qua sopra.
    E poi… i rapporti virtuali possono facilmente diventare reali se lo si vuole, e allora in pratica la virtualita’ diviene semplicemente un mezzo alternativo di conoscersi.
    Alcuni hanno ancora timore di usare Internet per questo scopo, dimenticando che basta prendere le medesime precauzioni che si prendono abitualmente nella vita di tutti i giorni.
    Insomma… personalmente la parola “virtuale” ha per me un significato molto piu’ “lasco” di quanto generalmente gli si dia.

    Le parole che hai espresso in questo tuo commento, mi fanno ben capire quanto io avessi visto bene: ovvero una persona che in realta’ aveva (ed ha) solo bisogno di riscoprire semplicemente cio’ che gia’ e’ :)

  • x Simona: un paio di altre volte ho pubblicato e-mail sia mie che del mio interlocutore (quando il contenuto lo permetteva e avevo l’ok per farlo); in genere lo faccio proprio per questo: perche’ pur essendo ciascuno particolare ed essendo la sua vita non uguale a quella di nessun altro, ci sono tuttavia delle basi e delle reazioni che possono essere comuni, e che quindi possono aiutare chi legge e si trova in condizioni simili :)
    Se davvero questa lettera ti e’ stata d’aiuto, devi ringraziare soprattutto T. (che tra l’altro e’ appena intervenuta, subito prima di te), perche’ senza di lei questa lettera di risposta non ci sarebbe evidentemente stata :)
    Questo e’ il potere della condivisione :)

  • Spesso è la strada a chiamarci verso di se..

  • Chissa’… forse la strada ci chiama sempre :) Ma non sempre siamo pronti ad ascoltarla. Magari la strada e’ solo la vita, oppure la nostra anima. E… se fossero la stessa cosa? :D
    Percorrere quella strada e’ accettare di fare cio’ che essa ci chiede. Cio’ che lei ci chiede, non cio’ che noi vorremmo essa ci chiedesse ;)

    Benvenuta sul mio blog :)

  • x Wolf: Carissimo, anche questa volta mi hai fatto capire che in fondo avevo solo paura di cio’ che non conoscevo.. avevo tanta paura ad espormi in questi blog forse appunto perchè, forse troppo spesso, mi sono esposta troppo con persone “reali” che poi si sono rivelate sbagliate..
    E’ vero, io per prima riesco a esprimermi meglio ed a espormi di più scrivendo.. E non ti so spiegare il perchè, eppure, mi è risultato semplicissimo scrivere una mail cosi’ personale e spedirla direttamente a te..come se ci conoscessimo da anni.. non ti avevo mai visto, nè sentito prima, eppure avevo l’assoluta certezza che avresti trovato le parole giuste per aiutarmi a non vedere cosi’ tutto nero… e cosi’ è stato. Non bisogna vergognarsi a chiedere aiuto, anche a costo di sembrare ridicoli perchè lo stai chiedendo a una persona che neanche conosci.. Certo, bisogna usare anche un po’ di prudenza, purtroppo al giorno d’oggi si rischia di incontrare anche dei “lupi cattivi”. Io pero’ sono convinta che questa volta, vagando da sola tra i pericoli del bosco, ho avuto la fortuna di aver incontrato un lupo buono e che ne esistono anche altri da scoprire! Un abbraccio a tutti! ;)

  • “…chi ama la vita, nonostante tutto, la strada prima o poi la trova…sempre” bellissime e incoraggianti queste parole!!! Ma sai, a volte non si tratta di non essere consapevoli della propria forza, è che si comincia ad essere un pò stanchi di dover essere forti, e si ha voglia di riposarsi un pò, delle fatiche della vita o forse si è solo stanchi di sentirsi dire: “sei una persona forte, supererai anche questa”!! E ciò che si desidera davvero è solo qualcuno che ti abbracci forte e ti dica:”VIENI QUA E RIPOSATI!!” Ti lascio un abbraccio e un sorriso, Ten

  • Ho letto la tua lettera per la quarta volta stasera e ho anche letto tutti i commenti. Chi ha scritto prima di me ti ha già detto tutto.
    Io voglio solo dirti che sei stato davvero dolce e delicato e che hai saputo trovare le parole giuste per incoraggiare senza essere invadente, per spronare senza essere “aggressivo”.

    Complimenti a te.

    Un abbraccio.

  • x Finadel: Quello che cambia in fondo è solo l’approccio iniziale: una volta instaurato un contatto, come questo è iniziato non conta più molto. E certamente iniziare a parlare a qualcuno che non ti è davanti fisicamente, è più facile, c’è meno imbarazzo.
    In quanto ai… tipi di lupo, bé… un pizzico di accortezza ci vuole sempre :)
    Abbraccio! ;)

  • x tenderly: certo, sarebbe bello che un qualcuno così ci fosse sempre, e quando c’è… bé, cavolo, è tutta un’altra cosa :) Quante volte avrei voluto averlo io un appoggio così…

    Ma… a volte non c’è, e bisogna fare da soli. Ecco… se si impara a fare da soli… poi ogni aiuto in più che viene… è davvero il ben accetto! ;)
    Abbraccione e sorriso anche per te :)

  • x Anna: grazie cara… ne ho bisogno, sono molto stanco in questo periodo :)

    x Sofia: grazie, sei cara come al solito. I tuoi sono bei complimenti. Ma guarda… a volte a me hanno fatto bene anche scosse ben più vigorose! :D Bisogna però conoscere bene chi si ha davanti, perché una scossa risolutiva per un carattere, potrebbe essere male accolta ed avere addirittura effetto contrario in un’altra :)
    Abbraccione! ;)

  • Buongiorno Wolf non lo so devo guardare il testo che mi dici e tradurlo,non l’ho scritta io ti farò sapere se hai ragione….:-)
    Un abbraccione grande e spero che hai riposato stanotte…
    baci**
    Anna…

  • Ma no, non e’ mica uguale, e’ il solo la “idea”, il senso, che e’ simile :)
    Si, ho riposato ma poco… Mi sa che i prossimi tre giorni li passero’ a dormire! eheheh

  • ciao amico mio felice giornataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    tanti baci:) e grazie come sempre

    Sexy Image – Upload and Share Images

  • ahahah che entusiasmo!! ;D Buona giornata a te, cara! :)

  • ho letto qualcosa di te..molto bello e commovente il post su tuo padre.in lui vedo il mio.Tante cose in comune e la stessa Terra natia…
    un abbraccio wolf ed un sorriso da un’anziana giovane :) )))))))

  • ahahah una “giovane anziana” e’ meglio, dai! ;D Si’, credo che molte persone di quella generazione avessero gli stessi pregi e difetti ;)
    Grazie, abbraccione e sorriso anche a te! :)

  • Non so se la strada si trovi di certo oppure no, ma sono sicura che il vero potere è quello che ci permette di avere il controllo di noi stessi, se riusciamo a gestirci, riusciamo anche a superare le avversità esterne… piangersi addosso è più nocivo del danno stesso… (però la vita spesso mette davvero a dura prova…)
    baci

  • Passo a lasciarti un bacio…buona serata,Godiva^^

  • bellissima lettera,
    piena di positività,
    una carezza


  • Infatti non ha nulla a che vedere,mi sembrava strano:-)
    Dormi bene Wolf…
    bacio.
    Anna..

  • x laghira: eheheh di poche parole? :)

    x dalloway: si, per trovare (di certo) la strada, intendo presto o tardi si riesce ad arrivare ad una situazione di equilibrio, a “trovare un porto”, anche se forse non sarà proprio lo stesso porto per il quale il nostro viaggio era partito. L’arte di risollevarsi è, come dici tu, assolutamente essenziale! ;)

    x Godiva: grazie cara, lo prendo e… lo rendo volentieri :*

  • x sistercesy: grazie :) La positività non è sinonimo di certezza, ma sicuramente una mano la da sempre ;)
    Carezza anche a te :)

    x Anna: grazie cara… tu starai già dormendo da un pezzo invece! ;)
    Bacione :*


  • Mmmmmmmmmh vediamo un pò l’orario? Eh si dormivo da un pezzo..!!
    Buon sabato Wolf..
    bacino**:-)
    Anna.

  • Buon giorno Wolf !
    fiore

  •  
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

    "C’è sempre una luce
    per chi apre gli occhi
    e la cerca."
    Buon fine settimana, Wolf  

  • x Anna: ahahah non avevo alcun dubbio! ;D
    Buon sabato e bacino anche a te :*

    x Fiore: buongiorno a te, ottimo artista! ;)

    x flame: esatto, hai creato un bell’aforisma ;) Ma… che hai combinato con la figura? C’è un spazio vuoto sopra! eheheh
    Buon fine settimana anche a te :)

  • :-D vedi che effetti fa il sonno, gli occhi li ho aperti ma il sonno impera? Io non posso rimediare, non posso correggere il commento sigh. Ma forse gli spazi bianchi sono forieri di ciò che ancora non si immagina e si può ancora inventare, no?

  • eheheh chissà, anche se più che spazi bianchi, qui risultano essere spazi neri però! ;D

  • Questo è un tema sul quale spesso anche io mi soffermo. La vita a volte ci porta davanti a un burrone; e lì … è un attimo: ci può essere la resa, la decisione (più o meno consapevole) di non voler più lottare. Ma spesso invece nonostante la sitazione sia difficile, drammatica, troviamo in noi una forza imprevista che ci consente di andare avanti, di reagire. Cosa determina questi diversi destini…? Non lo so.

  • L’emozione nel ricoscermi in alcuni brani è dawero intensa…!
    un grazie profondo alla tua grande sensibilità!
    aicha

  • T’ho buttato l’amo e hai abboccato come un pesciolino ;) )
    Lo sapevo che avresti precisato, ahaha
    Un abbraccione.

  • mtm:

    Davvero la strada si trova, se si ama la vita? Speriamo sia così, perché gli anni passano così in fretta…

  • tra tanti ostacoli…se si vuole….
    cn grande perseveranza..
    la strada la si trova.
    Un caro saluto…Wolf:))))

  • x Stella: è una bella domanda Stella :) Credo che fior di psicologi e sociologi abbiano tentato di rispondere.
    Io credo che ognuno abbia un suo punto di rottura, superato il quale crolla definitivamente, ma solitamente e fortunatamente, l’uomo ha in genere più risorse di quel che esso stesso pensa.
    Anni fa lessi un libro che si intitolava “sopravvivere”, come avrai capito era un manualetto di sopravvivenza. Ricordo che vi trovai un concetto che mi colpì e che feci mio, più o meno diceva “non è così facile morire”. Ed è vero. Pensa a quante volte nella vita hai rischiato di morire… uno poi non se lo ricorda più, ma in genere sono innumerevoli: incidenti o “quasi-incidenti”, situazioni che potevano facilmente degenerare, posti pericolosi nei quali ci si è persi, malattie, aggressioni, istinti suicidi… Altro che le sette vite di un gatto! :D
    Eppure, almeno noi che scriviamo siamo ancora qua. Ecco, credo che la differenza stia spesso nel ricordarsi quelle semplici parole estrapolandole magari dal puro contesto della sopravvivenza, trovando in esse la forza di reagire: a meno che non lo si voglia, non è facile morire.

  • x Aicha: grazie cara :) Credo che, “purtroppo”, in molti ci siano riconosciuti :)
    Un abbraccio…

    x flame: sono così prevedibile? :( :D

    x mtm: come già scritto in un altro commento, io credo di si, anche se a volte più che “dirigere” la vita in accordo alle nostre mire di partenza, capiremo ed accetteremo serenamente cosa essa comporta. Siano essi pregi e difetti.
    Se ti trovassi bene… sarebbe così importante essere dove avresti voluto essere o in un altro luogo? :)

  • x rossoscarlatto: eheheh come quel gatti che trova il suo regalo tra gli altri pacchi, vuoi dire? ;)
    Caro saluto anche a te! :)

  • BUONA DOMENICA!
    -Non accumulare e non bramare,
    ma sii coraggioso e libero.
    Persegui sempre il sapere
    E lentamente impara a conoscere
    Ciò che la scienza non può vedere.
    Sforzati e lotta per apprendere,
    sii temperato e saggio
    perché l’abilità e la sapienza soli
    ci aiuteranno a sopravvivere.-
    “l’antico regno del silenzio”
    Di Martin Hocke


  • Dolce domenica di riposo caro Wolf….
    Bacione**
    Anna…

  • Ma no, non mi permetterei mai di dire una cosa del genere :)
    è prevedibile solo la tua voglia irrefrenabile di “precisare” ma è una cosa tenera e che denota partecipazione VERA ad ogni discussione ;) )
    In bocca al lupo per i tuoi cuccioli pelosi, oltre che a te!

  • Sei sempre un caro amico per chiunque ti incontra.. Ciao Vale

  • Ciao Wolfy, Buona Domenica! Anche ai mici ovviamente Ciaooooo
    Recados, Gifs e Imagens no Glimboo.com

  • Hai ragione, Wolf, solo chi ha sofferto è in grado di apprezzare le gioie della vita!

  • x Stefano: grazie per la citazione, molto interessante e condivisibile, anche se a mio avviso non ci si può “sforzare di essere saggi”. La saggezza è piuttosto un risultato a cui si arriva naturalmente curando il resto :)
    Buona domenica anche a te, carissimo!

    x Anna: eh, è iniziata con le cure ai miei mici, mai una cosa che sia semplice! eheheh
    Grazie cara Anna, bacione anche per te :*

  • x flame: eh, ma perché altrimenti viene meno lo spirito stesso della condivisione, no? :)
    I cuccioli pelosi stamattina sembra stiano un po’ meglio, anche se curarli è sempre davvero una battaglia, soprattutto Julius che è nel pieno della sua vitalità e forza ;)

    x Vale: ehilà! Ben ritrovata! :) Spero tutto ti stia andando per il meglio :)

  • x Glicine: eheheh grazie carissima, riporterò loro il tuo simpaticissimo saluto! :D

    x Happy: bé… conosco gente che è felice di suo, non credo dipenda solo dalle sofferenze che uno ha passato, anzi… no, non credo sia così. Diciamo però che la sofferenza ti permette di riposizionare gli eventi, di reinquadrarli sotto una giusta luce, e dunque di apprezzare meglio e di più tutte le cose belle che prima magari si apprezzavano poco.
    Riadatterei la tua frase dicendo che chi ha sofferto è in grado di apprezzare di più le piccole gioie della vita :)
    Felicissima domenica, cara happy! :)

  • Ciao LupoGost ,come vedi siamo anche giocherelloni :) )
    fiore

  • ahahah sì, e apprezzabilissimi pure! ;D

  • Caro Wolfghost, sai che la tua lettera potrebbe essere un messaggio universale? Mi ci sono rispecchiata dentro.
    La persone in questione è stata sì forte, ma questa forza, a mio modesto avviso, l’ha ricevuta dall’istinto della sua sopravvivenza.

    Premesso che non conosco la persona e non cosa le sia capitato, ma ho l’impressione che tutte le persone hanno un guerriero dentro di sé, è questione di lasciarlo agire proprio nel momento di un grande bisogno.

    Davvero, una bella lettera e mi complimento con te.
    Rondine :)  

  • E’ vero che forse quella forza è in ciascuno di noi… eppure molti non la sanno scoprire e sfruttare. Allora, sì… penso che sia un merito della persona a cui questo post era dedicato, aver saputo trovare questa forza dentro sé stessa

  • Diabolika:

    Ciao Wolf…
    Certe volte ammetto che mi sento persa nonostante tutte le battaglie a denti stretti per cercare una vita normale…non lo sarà mai…ma infondo so di non aver sbagliato…non è colpa mia se è andata così…vuol dire che doveva andare così…è solo tutto molto faticoso… :)

    • Cosa vuol dire “una vita normale”? La normalita’ e’ solo la media degli eventi che si stanno considerando. Una vita “media” e’ una vita “standard”: si nasce, si cresce, si va a scuola, si hanno i primi flirt, poi si inizia a lavorare, si incontra la “persona giusta”, si fanno figli, si invecchia, si tengono i nipoti e poi “si saluta”. Ma moltissime persone non hanno una vita cosi’, e se l’hanno, hanno anche numerosi altri eventi, a volte drammatici, che avvengono nel corso di essa. Insomma la normalita’ e’ una media… che non esiste. Ogni vita e’ unica e peculiare, e sono davvero poco le vite che dovremmo “invidiare” (meglio “ammirare”, magari).
      Se mi guardo attorno, le persone piu’ speciali sono spesso quelle che hanno avuto eventi tragici nella loro vita ma che sono riuscite a superare, magari semplicemente sopravvivendo ad essi. Chi ha lo spirito per “vivere con gli occhi aperti, come amo dire, ovvero con il desiderio di imparare e crescere, diventa forte nelle avversita’. Non e’ una questione consolatoria, e’ davvero cosi’.
      Non rimpangere il fatto di non avere “una vita normale”, dunque, e certamente non sentirti in colpa per quel che e’ stato il passato. Ho imparato che ogni istante e’ buono di per se’ e per costruire il proprio futuro, indipendentemente da cio’ che si ha alle spalle.
      Conta piu’ lo spirito della storia.

      Un saluto e grazie per aver commentato! :-)

      P.S.: Se hai un tuo sito o un tuo blog, lascia il link nel campo “tuo sito”, cosi’ che io o chiunque altro volesse, possa raggiungerlo e conoscerlo ;-)

Lascia un Commento